OICR e prodotti finanziari assicurativi

Per soddisfare le molteplici esigenze dei risparmiatori, la BANCA DELLA VALSASSINA offre alla propria clientela la possibilità di sottoscrivere quote di OICR[1] e di prodotti finanziari assicurativi[2]delle più importanti case di investimento a livello mondiale.
Come previsto da alcune disposizioni contenute nel Regolamento Emittenti Consob, la BANCA DELLA VALSASSINA, in qualità di intermediario incaricato del collocamento e della distribuzione dei prodotti in questione, mette a disposizione degli investitori la documentazione d'offerta tramite i seguenti collegamenti ipertestuali.

Bcc Risparmio e Previdenza logo Documentazione e prospetti informativi
 logo NEF Documentazione e prospetti informativi
 logo Raiffeisen Documentazione e prospetti informativi
logo pictet Documentazione e prospetti informativi
logo Morgan Documentazione e prospetti informativi
logo Schroders Documentazione e prospetti informativi
logo JPMorgan Documentazione e prospetti informativi
logo BNP Paribas Documentazione e prospetti informativi
invesco Documentazione e prospetti informativi
new millenium Documentazione e prospetti informativi
franklin templeton Documentazione e prospetti informativi
 Julius Bar logo Documentazione e prospetti informativi
etica sgr Documentazione e prospetti informativi
amundi Documentazione e prospetti informativi
Documentazione e prospetti informativi
bcc vita Documentazione e prospetti informativi
assimoco vita Documentazione e prospetti informativi

 


 

[1] OICR è l'acronimo indicante gli "Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio", ai sensi della lettera m) dell'art. 1 del TUF, Testo Unico della Finanza. Sono organismi con forma giuridica variabile che investono in strumenti finanziari o altre attività somme di denaro raccolte tra il pubblico di risparmiatori, operando secondo il principio della ripartizione dei rischi.

Gli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio sono:

  • i fondi comuni di investimento (istituiti e gestiti dalle SGR);
  • le SICAV, cioè le Società di Investimento a Capitale Variabile.

Sono in entrambi i casi società per azioni, ma hanno una profonda differenza: nei primi gli investitori non sono soci ed i loro investimenti costituiscono un patrimonio autonomo e nettamente distaccato dal patrimonio sociale, ricevendo quote di partecipazione al fondo e mai azioni della società. Nelle Sicav gli investitori al contrario divengono soci e sottoscrivono azioni direttamente emesse dalla società, senza distinzione di patrimoni.

 [2] In base all’art. 1 del TUF (Testo unico della finanza), per prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione si intendono le polizze e le operazioni di cui ai rami vita III e V di cui all'articolo 2, comma 1, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, con esclusione delle forme pensionistiche individuali. Più semplicemente, come specificato meglio dal Regolamento Consob 11971/99, si intendono:

  • prodotti finanziari-assicurativi di tipo unit linked”: le polizze di ramo III, le cui prestazioni principali sono direttamente collegate al valore di quote di organismi di investimento collettivo del risparmio o di fondi interni;
  • prodotti finanziari-assicurativi di tipo index linked”: le polizze di ramo III, le cui prestazioni principali sono direttamente collegate a indici o ad altri valori di riferimento;
  • prodotti finanziari di capitalizzazione”: i contratti di ramo V.